Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for settembre 2007

SAGGEZZA

42-15766394.jpg

Dopo un certo tempo imparerai la differenza tra dare la mano e soccorrere un’anima e imparerai che amare non significa appoggiarsi e che compagnia non sempre significa sicurezza. Inizierai ad imparare che i baci non son contratti, né omaggi, né promesse…… Inizierai ad accettare le tue sconfitte a testa eretta, guardando dritto davanti a te, con l’allegria di un adulto e non con la tristezza di un bambino. Imparerai a costruire tutti i tuoi cammini, perché il terreno del domani è incerto per i progetti e il futuro ha l’abitudine di cadere nel vuoto. Dopo un certo tempo imparerai che il sole brucia senza che tu ti esponga troppo…… Accetterai, inoltre, che le persone buone qualche volta ti possano ferire e dovrai perdonarle…… Imparerai che parlare può alleviare i dolori dell’anima…… Scoprirai che son necessari anni per costruire la fiducia e solo pochi secondi per distruggerla e che tu pure potrai fare cose di cui ti pentirai per il resto della tua vita. Imparerai che le vere amicizie vanno crescendo nonostante le distanze. Che non importa quello che si ha, bensì chi si ha nella vita. Che i veri amici sono la famiglia che noi abbiamo scelto. Imparerai che non dobbiamo cambiare gli amici se siamo disposti ad accettare che gli amici cambino. Ti renderai conto che potrai passare bei momenti con il tuo miglior amico facendo qualsiasi cosa oppure nulla, solo per il piacere di sfruttare la sua compagnia…… Scoprirai che molte volte solo sfiori le persone che ti importano di più e pertanto dobbiamo sempre dir loro che le amiamo, in quanto mai saremo sicuri di quando sarà l’ultima volta che li vedremo. Imparerai che le circostanze e l’ambiente che ci circonda hanno influenza su di noi ma noi siamo gli unici responsabili di ciò che facciamo. Comincerai ad imparare che non dobbiamo compararci con i più, salvo quando vogliamo imitarli per migliorare. Scoprirai che richiede molto tempo il riuscire ad essere la persona che vogliamo essere e che il tempo è breve. Imparerai che non importa dove sei arrivato ma dove sei diretto e se non lo sai, qualsiasi posto è utile…… Imparerai che se non controlli i tuoi atti questi ti controlleranno e che l’essere flessibile non significa essere debole o non aver responsabilità, perché non importa quanto delicata e fragile sia una situazione: esistono sempre due lati. Imparerai che gli eroi son le persone che fecero il necessario affrontandone le conseguenze. Imparerai che la pazienza richiede molta pratica. Scoprirai che certe volte la persona che tu ti aspetti ti possa schiacciare quando cadi, forse sia una delle poche che ti aiutano ad alzarti. Maturare ha più a vedere con quanto imparasti con le esperienze che non con gli anni che hai vissuto. Imparerai che c’è in te del tuo paese molto più di quello che supponi. Imparerai che mai si deve dire a un bambino che i suoi sogni sono stupidaggini, poiché poche cose sono tanto umilianti e sarebbe una tragedia se ci credessero, perché avresti tolto loro la speranza…… Imparerai che quando senti rabbia hai il diritto di averla ma ciò non ti dà il diritto di essere crudele. Scoprirai che solo perché qualcuno non ti ama nel modo che vorresti, non significa che non ti ami con tutto ciò che può, in quanto ci sono persone che ci amano ma non sanno come dimostrarlo…… Né è sempre sufficiente essere perdonato da qualcuno, qualche volta dovrai imparare a perdonar te stesso. Imparerai che con la stessa severità con cui giudichi sarai anche giudicato e, a un dato momento, condannato. Imparerai che non importa in quante parti il tuo cuore fu diviso, il mondo non si arresta perché lo si ripari…… Imparerai che il tempo non è qualcosa che può ritornare, pertanto devi coltivare il tuo giardino e decorare la tua anima invece di aspettare che qualcuno ti porti fiori. Allora saprai realmente di poter sopportare, che sei forte e potrai andare molto più lontano di quello che avresti pensato quando credevi di non farcela. È che realmente la vita vale quando si hanno il valore e il coraggio di affrontarla.  

W. Shakespeare

Grazie alla persona splendida che mi ha passato questo file….sei un tesoro grosso;-)

in questo periodo il mio blog è allo sbando perchè oltre ai turni di merda che ben conoscete si sono aggiunte delle docenze e la sera tardi il progetto dell’etilometro quindi ci sono giorni che parto alle 6.30 e torno alle 01 di notte.

GRAZIE A TUTTI GLI AMICI CHE ,ANCHE SE SCRIVO POCO O NULLA ,PASSANO DI QUI

BACI

Annunci

Read Full Post »

Si potrebbe fissare un prezzo per i

  

pensieri. Alcuni costano molto, altri

  

 meno. E con che cosa si pagano i

  

pensieri?

 Credo con il coraggio.»

Ludwig Wittgenstein

sono settimane abbastanza inpegnative.auguro a tutti un buon we e un abbraccio grosso

Read Full Post »

SEGNALAZIONE

foto_fiumi_333.jpg

HO TROVATO QUESTO BELLLISSSIMO BLOG CHE CONSIGLIO CALDAMENTE DI LEGGERE OGNI TANTO..PER RICORDARSI CHE ESISTE ANCHE UN’ALTRA PARTE DI CIELO..

http://stazionemilano.splinder.com/

Leggendo il blog mi sono affiorati ricordi di tanti anni fa( beh mica così tanti) della stazione centrale e una cosa su tutte mi aveva colpito: la gente si diverte a lasciare gli avanzi del proprio cibo ai piccioni, magari gli compano pure un panino..e si sentono gratificati in quel gesto,le loro facce sono compiaciute ,soddisfatte.

E poi non si accorgono che di fianco c’è un altro essere umano che ha fame ,che ha sete,che ha freddo e ha paura .

Strani gli uomini……….

Read Full Post »

28280429.jpg

 IERI SERA ERO IN UN BUP CON LA MIA PIU’ CARA AMICA CHE HA IL CORAGGIO DI SOPPORTARMI DA 13 ANNI E UN ALTRO CARO AMICO.

Ricevo una telefonata e mannaggia è una mia amica con la quale volevo sperimentare i roller …la notizia ha scatenato come una furia le due vipere che hanno iniziato a prendermi in giro perchè non ho mai messo i pattini in vita mia; ho cercato di difendermi come potevo con questa infelice frase

” ma lei è istruttrice ……del 118!!! almeno ho il soccorso immediato!!”

DA Lì IN UN’ESCALETION INTERMINABILE SONO PARTITE TTE LE FIGURE CHE HO FATTO..( E MENO MALE CHE NON SE LE SONO RICORDATE TUTTE!!!)

TI RICORDI LA BICICLETTA:….

un giorno di circa 6 anni fa decido di andare nel paese dei miei a prendere la bicicletta di mio fratello, me la carico in macchina e un pomeriggio di sole decido di andare a farmi un giro in bici….peccato che dopo 20 metri arrivo allo stop ,cerco di appoggiare il piede sinistro a terra per fermarmi ma …non riesco….sono incastrata …per una frazione di secondo rimango in equilibrio poi inevitabilmente cado a rallentatore per terra con i miei vicini di casa che si spanciavano dal ridere !!

Cosa era successo? la stringa della scarpa era riuscita ad ettorcigliarsi intorno al pedalino della bici. Se non è Sfiga questa!!!! Mai più bicicletta

E IL MOTORINO?

Un paio di anni fa a qualcuno viene la brillante idea di farmi provare ad andare in motorino.

Andiamo nella strada che conduce ai campi e al mio maneggio e provo.Primo tentativo andato a buon fine percorro circa 200 mt ,giro e torno indietro.Tutta contenta ritento solo che a 100 metri in prossimità della stalla di un amico decido di girare,prendo male la urva e finisco nel pezettino di prato ..per rimettermi in strada avrei dovuto fare retromercia e ripartire…semplice…

mi fermo appoggio un piede a terra e….cerco la retro..ok ok non c’è la retro nei motoriniquindi scendo e cerco di spingerlo in dietro a braccia  se non fosse che dando la spinta ho accellerato e il motorino è scappato in avanti . Fin qui la cosa sarebbe limitata se io avessi mollato il manubrio invece no!!!!

Temeraria sono rimasta attaccata al motorino ( e intanto accelleravo) fino a fermarmi sulla staccionata ( io e il motorino)

Doppo essermi accertata che nessuno mi avesse visto,Mi sono alzata e ho deciso di lascir perdere l’idea del motorino che è meglio

E QUELLA DEL CAPRONE??

Questa è passata alla storia della Protezione civile della mia zona .Non eravamo operativi semplicemente avevamo deciso di andare a mangiare in un rifugio in montagna e poi ne l pomeriggio fare una passeggiata sui monti.Questa volta era presente anche la mia amica.

Siccome conosco il sentiero faccio strada io e il mio cane ,dietro 5 omaccioni forti e virtuosi e la mia amica.

Cammina, cammina il sentiero si inerpica ripido e serpeggiante sul costone della montagna…un contadino falcia il prato con la falce al che  io mi fermo ,mi giroe dico

” silenzio ragazzi C’e un cervo,facciamo piano!!!!”

lego al guinzaglio il cane e tutti e 7 ( tipo 7 nani capeggiati da una deficiente: io) proseguiamo a passo lento e silenzioso..ma più saliamo e più le cose iniziano a non quadrarmi…

Ormai prossimi all’animale mi giro e dico” ma perchè quel cervo ha una campana al collo”

” ed è legato con una corda al palo??”

ERA UNA CAPRA!!!!!

quante ne ho prese !!!!!! il contadino che fino a quel momento era stato zitto e faceva finta di niente si è appoggiato alla falce e si scompisciava dal ridere..e io volevo sparire dal mondo!!!

E QUANDO CI HAI PROVATO CON ME??

NO PRCISIAMO NA COSA: STAVO SOGNANDO.

Per un periodo della nostra vita io e la mia amica abbiamo abitato insieme una mattina io tranquilla mi sveglio e la vedo con una faccia distrutta di chi non dorme tutta notte. E subito inizia una serie di Racolamenti sul fatto che era colpa mia. MIA?!

Sostanzialmente sa il Signore cosa ho sognato praticamente mi ha raccontato che mi avvicinavosollevavo il busto e mi sporgevo verso di lei e ( con gli occhi chiusi, precisiamo) gli mandavo bacini e cercavo di abbracciarla… così lei spaventata ha passato tutta notte sveglia a cercare di sfuggire dalle mie avances…mi piscio da ridere ancora oggi a distanza di anni a pensare la scena

Proseguamo così per latre 10 /11 figure del genere al che mi difendo:

” va beh ero più giovane ,adesso è un pò che non ne faccio più!!!!”

Al che scoppio a ridere da sola perchè proprio martedì scorso ( dopo non sò quanti anni ) ho dovuto partecipare ad un funzione religiosa…sono riuscita a non combinare casini fino a quasi alla fine ma…avete presente il segno della pace ? ecco io ho stretto la mano a tutti dicendo candidamente ” piacere Rosasophia” vedevo che riamanevano male alla 4 persona che mi presentavo ho ascoltato gli altri e ho capito che dovevo dire ” la pace sia con te”

AL che quei due Str…i sono scoppiati a ridere commentando” mancava solo che dicevi : come va tutto bene ,gradisce un caffe?che eri a posto”

ce ne sarebbero tanti altri tipo un baldo giovane che cerca di farmi il filo e finisce lavato da una padellla per la raccolta delle urine…ovviamente piena di urnine…

Ma mica mi posso rovinare così tanto la reputazione!!!

Buona domenica a tutti!!!

Read Full Post »

LE STELLE

rose35.jpg

Da una ragazza di ieri sera:

LE STELLE SONO BUCHI NEL

CIELO

DAI QUALI SI SCORGE

L’INFINITO

-giu-

Read Full Post »

destino3.jpg

Siccome voi mi augurate ogni bene come svolta lavorativa io invece continuo a pensare che sia un incubo vi racconto il discorso di ieri sera con la mia migliore amica che frequento e conosco da 13 anni

 Bar all’aperto davanti a un buon bichiere di vino:

-” l’altro giorno sono andata a prendere gli ultimi accordi per le lezioni che devo tenere e la direttrice mi ha proposto di collaborare a un progetto in base al mio curriculum e temo alla mia faccia :-(”

– ” di che si tratta?”

-” ti dò degli indizi e poi indovini da sola ,perchè temo che quando lo scopri mi arriva il posacenere in faccia”

-” ok inizia”

– ” è un lavoro che ho già fatto in passato”

-” torni in comunità ?” ( Comunità= comunità di recupero per tossicodipendenti)

– ” no!”” però è in collaborazione con una comunità anche se lavoriamo separati”

” ti dò un altro indizio: vedi il mio colore di rossetto?( rosso fuoco)e i tacchi ( 12 cm) …cosa ti fannno pensare??”

” ti hanno proposto di fare la zoccola??!!!!!!!”

” ma vai a cag..e!!!”” no! ma dove lavorano le Zoccole?”

al che vedi la mia amica che in un nano secondo realizza e fa l’espressione del tipo ” non puoi fare una cosa del genere” e mi dice:

-” ti hanno proposto di tornare in mezzo alla strada”?

-” ebbene si!questa volta non a fare prevenzione all’HIV ma prevenzione sull’abuso di alcolici e sostanze psicotrope”

…mi guarda allibita…

” è solo una sera o due a settimana ,turni permettendo… e non guardarmi così che neppure io stò saltando di gioia ma devo pagarmi un corso che costa un capitale ..e mi pagano bene”

…continua a guardarmi allibita…

” è solo dalle 21 alle 03 di notte…”

inizio a innervosirmi…

” senti non è colpa mia se il 99% della gente che fa il mio lavoro la chiamano per fare delle punture..per fare delle medicazioni..per fare cose ” normali” e io invece finisco sempre su una strada!!! e poi voi( amici) avete anche il coraggio di dirmi che devo essere più femminile …secondo te io alle 3 di notte vado in giro vestita da femmina??!!!”

” no da teppista”

” appunto”

finalmente ritrova la voce e…

” beh 12 anni fa ..lavoravi in mezzo a una strada con i tossicodipendenti… sono passati 12 anni e lavori in mezzo a una strada con quelli che hanno bevuto troppo…..NE HAI FATTA DI CARIERA!!!”

” APPUNTO un giorno mi sveglierò..avro 31 anni,una vita normale,un LAVORO NORMALE, un marito e dei figli ….”

Inizio questa sera..e devo ancora capire se di queste proposte devo esserne lusingata o pensare di essere la solita sfigata!

Read Full Post »

INCUBI,SOGNI E REALTA’

000e08fx.jpg 

Paulo Coelho:
Dobbiamo ascoltare il bambino che eravamo un tempo e che ancora esiste in noi. Questo bimboè in grado di capire gli istanti magici. Noi sappiampo come soffocarne il pianto, ma non possiamo far tacere la sua voce.
Finalmente qualcosa si stà risolvendo a livello lavorativo…
Anzi sarebbe meglio dire che ho ricevuto nuove proposte interessanti anche se, visto il genere di roposte,credo che un giorno mi sveglierò da questo incubo avrò 31 anni,un marito dei figli e farò la casalinga!!!!!!

Read Full Post »

Older Posts »